CrossFit Boxes for Bridge | Sostieni Genova! Help Genoa!

Tempo di lettura: 5 minuti

 

🇮🇹 In questo articolo raccogliamo l’iniziativa nata dalla Community del CrossFit italiano per dare – a modo nostro – sostegno alle vittime di quel maledetto 14 agosto che ha segnato la vita di molti genovesi e non, scrivendo una triste pagina di storia della nostra Italia e segnando per sempre la vita di molte persone. Tutti gli appassionati di CrossFit, ma anche gli sportivi in generale, sono chiamati a raccolta….. Nessuna scusa. Genova nel cuore! ❤️

🇬🇧 In this article we collect the initiative created by the Italian CrossFit Community to give – in our own way – support to the victims of that damn 14 August that has marked the lives of many Genoese and non, writing a sad page of history of our Italy and scoring forever the life of many people. All CrossFit fans, but also athletes in general, are called to collect ….. No excuse. Genoa in the heart! ❤️


LA STORIA / HISTORY

🇮🇹 È crollato all’improvviso, verso mezzogiorno del 14 agosto 2018: orario di punta. A sbriciolarsi 200 metri del ponte Morandi, che corre sulla A10 a Genova, portando con sé tra le 30 e le 35 auto, oltre a tre mezzi pesanti. Sono decine le vittime ed i feriti. Undici edifici sono stati evacuati e il Comune di Genova – nelle ore successive alla tragedia – ha comunicato che sono state oltre 400 le persone sfollate. Intanto la Procura ha aperto un’inchiesta per omicidio plurimo e disastro colposi.

Ipotesi cedimento strutturale” – L’ipotesi più consistente è che il viadotto sia crollato per un cedimento strutturale. A fine 2018, era previso l’inizio della costruzione della Gronda autostradale di Ponente, una sorta di ‘tangenziale’ con un passaggio sulla Val Polcevera spostato a nord rispetto al viadotto crollato. Il Morandi, nei piani, sarebbe stato destinato al traffico locale. Momenti di panico in autostrada nel tratto prima del crollo tra gli automobilisti rimasti bloccati sulla carreggiata. “Ho visto gente corrermi incontro scalza”, racconta un testimone. “Abbiamo sentito un boato, poi c’è stato il panico”.

Il viadotto dell’autostrada A10, chiamato ponte Morandi poiché intitolato a Riccardo Morandi, attraversa il torrente Polcevera, a Genova, tra i quartieri di Sampierdarena e Cornigliano: è uno degli snodi principali del capoluogo ligure. Noto come “Ponte delle Condotte” dalla società che lo costruì, ma anche “Ponte di Brooklyn” per una forma che richiama molto vagamente il celebre ponte americano, ha una lunghezza di 1.182 metri, un’altezza al piano stradale di 45 metri e 3 piloni in cemento armato che raggiungono i 90 metri di altezza. Venne inaugurato il 4 settembre 1967. Dalla sua costruzione, il ponte ha sempre fatto discutere e negli anni è stato oggetto di manutenzioni profonde.

CrossFit boxes for Bridge . ponte Morandi Genova | The SunWod

🇬🇧 Suddenly collapsed, around noon on August 14, 2018: peak time. To crumble 200 meters of the Morandi bridge, which runs on the A10 to Genoa, bringing with it between 30 and 35 cars, as well as three heavy vehicles. There are dozens of victims and injured. Eleven buildings have been evacuated and the Municipality of Genoa – in the hours following the tragedy – has announced that there have been over 400 displaced persons. Meanwhile, the prosecutor’s office has opened an investigation into multiple murder and culpable disaster.

Structural failure hypothesis” – The most consistent hypothesis is that the viaduct has collapsed due to a structural failure. At the end of 2018, it was planned to start the construction of the Ponente highway, a sort of ‘ring road’ with a passage on Val Polcevera moved north of the collapsed viaduct. The Morandi, in the plans, would have been destined for local traffic. Panic moments on the highway in the stretch before the collapse among the drivers blocked on the roadway. “I saw people running to me barefoot” says a witness. “We heard a roar, then there was a panic“.

The viaduct of the A10 motorway, called the Morandi bridge, named after Riccardo Morandi, crosses the Polcevera stream, in Genoa, between the districts of Sampierdarena and Cornigliano: it is one of the main hubs of the Ligurian capital. Known as the “Bridge of Conduct” by the company that built it, but also “Brooklyn Bridge” for a shape that vaguely recalls the famous American bridge, has a length of 1,182 meters, a height of 45 meters on the road and 3 reinforced concrete pylons that reach 90 meters in height. It was inaugurated on September 4, 1967. Since its construction, the bridge has always been discussed and over the years has been the subject of deep maintenance.





L’INIZIATIVA / INIZIATIVE

🇮🇹 La Community del CrossFit italiano sta organizzando una raccolta fondi per le famiglie delle vittime del crollo del ponte Morandi a Genova e per gli sfollati del quartiere di Certosa, la zona rossa che verrà abbattuta insieme ai resti del ponte (circa 500 persone).

L’iniziativa, aperta a tutti, è quella di abbinare la raccolta fondi da effettuarsi – liberamente – il giorno lunedì 03 settembre 2018. Un WOD (Workout of the Day) dedicato a questa tragedia, un modo per contribuire tutti, secondo le proprie possibilità, a sostenere le famiglie che hanno subito in prima persona gli effetti collaterali di questo dramma.

L’iniziativa è aperta a tutti i box CrossFit e saranno gli stessi box Owner (i proprietari del box, ndA) a devolvere quanto ricevuto dalle donazioni agli Enti di raccolta fondi descritti in seguito. Naturalmente sono ben accette anche le donazioni individuali direttamente agli Enti scritti a fondo pagina.

CrossFit boxes for Bridge . ponte Morandi Genova | The SunWod

🇬🇧 The Italian CrossFit Community is organizing a fundraiser for the families of the victims of the collapse of the Morandi bridge in Genoa and for the displaced in the Certosa neighborhood, the red zone that will be demolished along with the remains of the bridge (about 500 people).

The initiative, open to all, is to combine the fundraising to be carried out – freely – the day Monday 03 September 2018. A WOD (Workout of the Day) dedicated to this tragedy, a way to contribute everyone, according to their possibilities , to support families who have suffered firsthand the side effects of this drama.

The initiative is open to all CrossFit boxes and will be the same box owners to donate what received from donations to fundraising bodies described below. Of course, individual donations are also welcome directly to the bodies written at the bottom of the page.


IL WORKOUT / WOD

03/09/2018 – “CrossFit Boxes For Bridge”

AMRAP 14’

  • 14 Power Clean
  • 14 Burpees Lateral Bar
  • 400m Run

COME EFFETTUARE I VERSAMENTI / HOW TO HELP

🇮🇹 C/C POSTALE n. 58504093
“EMERGENZE CITTA’ DI GENOVA – SERVIZIO TESORERIA”
Via Garibaldi 9 – 7 ° piano – 16124 Genova

☛ IBAN: IT 44 T 07601 01400 000058504093
CAUSALE: “EMERGENZA ABITATIVA”

OPPURE

Conto Corrente n° 73633/80
Acceso presso la Sede di Genova
Intestato a “BANCA CARIGE SPA VITTIME CROLLO PONTE MORANDI”

☛ IBAN IT97G0617501400000007363380


🇬🇧 All CrossFit friends in the World can also make deposits into The SunWod PayPal account which, in turn, will make transfers.

☛ https://www.paypal.me/thesunwodIT


🇮🇹 Grazie… A nome di tutto il CrossFit italiano.

🇬🇧 Thank you … On behalf of all the Italian CrossFit Community.

#GENOVA ❤️

Alessandro – The SunWod


CrossFit boxes for Bridge . ponte Morandi Genova | The SunWod





 

About The SunWod

The SunWod è il primo progetto che si occupa di vacanze ed eventi per sportivi, tutto l'anno e in tutto il mondo.

One thought on “CrossFit Boxes for Bridge | Sostieni Genova! Help Genoa!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *